Balanite
Balanite
Balanite
Balanite Balanite

giovedì, maggio 03, 2007

Balanite nel regno dei cieli


Questo post, per quanto stupido possa sembrare, ha avuto una gestazione molto lunga. In un certo modo è la dimostrazione che per scrivere cazzate, ci vuole tempo, impegno e ricerca. Ma andiamo per ordine. Due anni fa aprivo questo blog e lo intitolavo nel modo che tutti sanno. Balanite è una canzone dei Verdena tratta dall'album “Il suicidio del samurai”. In quel periodo lo ascoltavo tipo dieci volte al giorno. In fase di compilazione c'era, per l'appunto, quella canzone, et voila! Ecco il titolo del blog. Mi sembrava carino e sufficientemente non-sense, anche perché non sono mai stato bravo a dare un titolo alle cose, ma questa è un altra storia. In un secondo momento ho scoperto il vero significato della parola, ma ormai era fatto. La Balanite è una malattia del cazzo. Si, proprio del cazzo. Per gli ignoranti, come me, qui c'è la definizione tecnica data dall'enciclopedia medica. Leggetevela, può essere utile, Comunque in breve, ti si infiamma il cazzo e nella peggiore delle ipotesi si arriva fino all'erosione (ed oltre cosa ci sarà? Mah! I misteri della scienza). Comunque, tornando a noi, questo è stato il primo inconscio passo. L' anno scorso, installai a gratis(sono pezzente, io, che diamine) quel simpatico programmino che si trova in fondo alla pagina Shinystat. Inutile che spieghi come funziona anche i sassi lo sanno ( io, no, naturalmente). Comunque tra le varie chiavi di ricerca la parola Balanite era un po' troppo presente per i miei gusti, per cui decisi di fare un esperimento: Vedere, nell'arco di un anno, quante volte veniva cercata la parola in questione. Ho utilizzato nel mio conteggio due soli punti fermi: Il fatto che la stessa persona non tornasse più di una volta in questo blog ed ho escluso tutte i risultati con suffissi o parole composte. Ho ottenuto un numero. Il numero duemilaquattrocentoventuno (2421). Consideriamo il fatto che questo risultato non sia del tutto esatto e decurtiamolo di un venti percento, così, tanto per essere scrupolosi. Si ottiene millenovecentotrentasei (1936), una cifra accettabile, che se divisa per i giorni dell'anno, con le dovute approssimazioni fa circa cinque. Quindi ci sono stati circa cinque malati al giorno. Per cinque persone al giorno, l'ipotesi che il loro cazzo si stesse putrefacendo è sembrata reale. Magari è anche diventata realtà. Comunque sia, cinque persone al giorno hanno utilizzato il cazzo. Questo è un fatto. Questo è stato il scendo punto che ho affrontato. Infine mi sono posto una domanda completamente opposta. Se almeno cinque persone al giorno hanno utilizzato il cazzo, quante hanno giurato di non farlo? Quindi sono andato a cercarmi tutti i preti ordinati nel 2006 in Italia. Ora la santa sede è avida di notizie, inoltre nei suoi comunicati ufficiali tende a mostrare i muscoli e non le debolezze. Mi chiedo, si parla continuamente del calo della fede e delle conversioni, ma in cifre, quanto è questo calo? Comunque dopo aver passato un paio d'ore a digitare e controllare tabelle molto vaghe sono arrivato ad una conclusione. Ho approssimato per eccesso e non sono troppo sicuro, comunque si ottiene la ragguardevole quota di centoventiquattro(124), sacerdoti ordinati nell'ultimo anno.
Amen

12 Comments:

  • At 03 maggio, 2007 09:43, Blogger Elisa said…

    Ossignore! Stavo mangiando la mia schiacciata..indovina con cosa?
    SALAME SPAGNOLOOOO, IL COLORE E'ESATTAMENTE UGUALE A QUELLA CARA FOTO CHE HAI MESSO!
    MALEDETTO.

     
  • At 03 maggio, 2007 12:00, Blogger Pao said…

    Mi è semblato di vedele un glosso cazzone putlefatto.

     
  • At 03 maggio, 2007 12:02, Blogger Elisaday said…

    cazzo!

     
  • At 03 maggio, 2007 19:15, Anonymous Anonimo said…

    dolore, immenso dolore. esiste un vaccino, un eventuale rimedio, una morte non dolorosa? credo che dovrò drogarmi per dimenticare questa visione (tanto ormai ogni scusa è buona).
    gaber

     
  • At 03 maggio, 2007 22:30, Anonymous La Nera Signora said…

    Male, mentre leggevo ho temuto che tu volessi trarre dei presagi sulla fine del mondo dal numero dei cercatori di balanite, invece ti sei applicato ad un calcolo ben più strano.... bravo ragazzo, originale ti vogliamo!

     
  • At 04 maggio, 2007 01:20, Blogger Daniele said…

    Ieri sera nella fretta di finire il post, mi sono dimenticato il link alla definizione tecnica. Adesso l'ho aggiunto.
    Per le cure, sicuramente esistono, basta pensare a tutti quelli che hanno cercato una cura ed hanno trovato questo blog.

     
  • At 04 maggio, 2007 14:59, Blogger Fata Morgana said…

    Via, ogni tanto si scopre un vantaggio dell'esser nate donne...

     
  • At 07 maggio, 2007 17:39, Anonymous Anonimo said…

    Il tuo suggerimento sui 35 biccherozzi da bersi fino alla totale incoscienza è stato seguito. Ovviamente il tutto ammantato di professionalità: dovevo saggiare i vini per il matrimonio di mia sorella, e, li mortacci, non riuscivo a trovare niente che gustasse davvero come dico io... ;)
    Gaber

     
  • At 10 maggio, 2007 13:37, Blogger Pao said…

    Brogia, non c'è mica il tuo commento di risposta sul mio blog!

     
  • At 17 maggio, 2007 08:57, Blogger il cugino..... said…

    o ma quando fai un post nuovo e levi sta cippa di cazzo marcia?!

     
  • At 17 maggio, 2007 21:11, Blogger Daniele said…

    Quando mi fai lavorare meno, negriero.

     
  • At 13 agosto, 2009 17:29, Anonymous Anonimo said…

    Beh, non hai però messo in conto che essendo una malattia del cazzo, il personale sanitario come me, abbia cercato quella parola per informarsi e non per scongiurare la consumatio penis!

     

Posta un commento

<< Home

Balanite